SERVIZI PER LA DOMICILIARITA'

  • Stampa
1. Servizio Assistenza Domiciliare

Il servizio si rivolge agli anziani, ai disabili, ai minori ed ai nuclei familiari che si trovino, anche temporaneamente, in difficoltà rispetto alla propria autonomia.

Il servizio prevede le seguenti prestazioni: igiene e cura personale, fornitura a domicilio di pasti, sostegno nell'igiene della casa, disbrigo di semplici commissioni come pagamento bollette, accompagnamenti, acquisto generi alimentari e medicinali, assistenza per assunzione farmaci, prestazioni igienico-sanitarie di semplice attuazione, rapporti con il medico di base.

Tabella face iseeIl servizio è gratuito fino ad una situazione ISEE socio-sanitario della famiglia inferiore ad € 2.000,00, mentre per ISEE superiori è prevista una contribuzione in proporzione alla situazione economica, come da tabella.

 





2. Servizio Pasti a domicilio

È un servizio domiciliare rivolto alle persone, sole o in coppia, con ridotta capacità di autonomia e persone di qualsiasi età, che si trovino in condizione di “temporanea non autosufficienza” che incontrano difficoltà nel provvedere autonomamente alla TABELLA SITUAZIONE ISEEpreparazione del pasto personale. Il servizio prevede l'erogazione di un pasto caldo dal lunedì al sabato, esclusi i giorni festivi, durante tutto il corso dell'anno.
E’ possibile nei giorni prefestivi consegnare il pasto per il giorno dopo. Il pasto verrà consegnato, all'ora di pranzo, presso l’abitazione dell’utente tramite personale volontario o in servizio a diverso titolo nei quattro Comuni.


3. Impegnativa Cure Domiciliari

L'Impegnativa di Cura Domiciliare (ICD) è un contributo erogato per l’assistenza delle persone
non autosufficienti al proprio domicilio e mira a garantirne la permanenza a casa sia attraverso l’assegnazione di contributi economici, sia attraverso l’assegnazione di un monte ore di prestazioni o di servizi. Gli importi dei contributi e le modalità di assegnazione si basano su graduatorie determinate in base alla gravità del bisogno assistenziale e della situazione economica rilevata con l’ISEE socio-sanitario.


4. Telesoccorso e Telecontrollo
È un servizio domiciliare gratuito, promosso dalla Regione Veneto, che permette agli anziani e alle persone a rischio sanitario, in particolare quelle che vivono da sole, di chiamare i soccorsi in caso di emergenza. Per mezzo di un piccolo apparecchio portatile collegato al telefono, il cittadino può chiamare da casa propria la centrale operativa di ascolto, che è attiva 24 ore su 24. Inoltre la centrale operativa si mette in contatto con l’utente durante la settimana per conoscere le sue condizioni e per accertare che l’apparecchio sia ben funzionante.


5. Trasporti Sociali

E' in fase di attivazione in tutti i Comuni associati il servizio di “Trasporto Sociale”, che mira a consentire l'accesso ai servizi alle persone disabili, agli anziani e alle persone in situazioni di particolare necessità, che non risultino in grado di servirsi dei normali mezzi pubblici. Il servizio viene effettuato dai volontari con veicoli di proprietà del Comune, con veicoli forniti da associazioni convenzionate o con mezzi propri dei volontari iscritti agli Albi Comunali dei Volontari.
TABELLA ISEE Gli interessati possono richiedere la prestazione presso i Servizi Sociali del Comune di residenza, evidenziando la necessità del trasporto, la situazione di momentanea o permanente difficoltà di spostamento, la mancanza di una rete parentale o amicale in grado di garantire il trasporto e allegando l’attestazione ISEE socio-sanitario in corso di validità. Per la determinazione della compartecipazione alla spesa si fa riferimento alla presente tabella. 


6. Bidone solidarietà
Il “Servizio Solidarietà” garantisce una tariffa agevolata nello smaltimento dei rifiuti per gli utenti che si trovano in situazioni particolari di disagio sanitario con rilevanti scarti di rifiuto "secco" (per esempio pannoloni per incontinenti).

Le famiglie con persone con tali problematiche possono richiedere un contenitore dove gettare esclusivamente i rifiuti derivanti dal disagio sanitario: gli svuotamenti di questo contenitore vengono scontati del 50%.